Registra il tuo marchio in cina prima di ogni cosa

Il nome commerciale e logo della tua azienda sono un valore di mercato che ti permette di identificare i tuoi articoli e prodotti agli occhi del pubblico.

E’ quindi un bene che va protetto e curato con ogni mezzo. Sicuramente avrai gia’ provveduto a registrarlo in Italia se non a livello europeo e oltre.

Molti pero’ non sanno che la registrazione internazionale non ha valore in Cina pertanto esponendosi a un grosso rischio nei confronti di questo mercato.

In Cina si applica infatti il principio del first to file nella registrazione di un marchio. Questo vuol dire che chiunque puo’ registrare un marchio (un privato o un’azienda, magari tua concorrente).

Cosa vuol dire questo?

Che se produci in Cina mettendo il tuo marchio e logo nei prodotti che esporti, chi ha registrato il tuo marchio in Cina puo’ farti causa per utilizzo indebito del marchio e bloccare l’esportazione.

Se entri invece in Cina con i tuoi prodotti ti sara’ impedito con una semplice azione legale.

Dirai che capita solo ai grandi marchi e che non ti riguarda.

Niente affatto, colpisce piu’ le medie e piccole aziende.

Registrare un marchio in Cina non e’ ne’ costoso ne’ complicato, basta fare domanda e se non ci sono altre registrazioni simili pendenti o effettuate un qualsiasi soggetto ne diventa proprietario.

Anche se ora come ora non hai idea di entrare in Cina, potresti pero’ trovarti nelle condizioni di farlo nei prossimi anni. Immagina quando sara’ il momento di aprire un mercato cosi’ importante per i tuoi prodotti e scoprire che il tuo nome commerciale e’ gia’ stato registrato.

Anche se solo inizi i primi contatti con un agente, un importatore o un cliente in Cina hai gia’ fatto un passo nella direzione di essere individuato. Capita piu’ spesso di quanto non si creda di ricevere dopo qualche tempo un’email in inglese di qualcuno che si presenta come un consulente e ti dice che il tuo marchio e’ in fase di registrazione da parte di terzi e che lui puo’ esserti utile nel bloccarla.

Puo’ essere una bufala come anche un primo segno di quello che sara’ una grana da risolvere e con costi molto piu’ alti di quelli che avresti avuto per registrare preventivamente il marchio. E’ un campanello di allarme che ti deve suonare forte in testa. Qualcuno si e’ accorto del tuo marchio e ritiene abbia un qualche valore, se non per altro per rivendertelo quando ne avrai bisogno.

Molto spesso, a questo punto, scoprirai che il tuo nome commerciale e’ gia’ stato preso da altri in Cina.

Hanno capito che ti interessa il mercato cinese, hanno visto che non hai registrato il marchio in Cina e probabilmente lo hanno anche gia’ registrato. Ti stanno dicendo che se li ingaggi e quindi paghi metteranno fine alla cosa.

Ricorda, ogni comunicazione anche solo via email puo’ rappresentare gia’ un rischio di essere esposti ai troll in questione.

Lo stesso, se hai gia’ avviato contatti con una azienda cinese, non lasciare che siano loro a registrare il tuo marchio perche’ poi restera’ in mano loro.

Non e’ solo un’azienda cinese il pericolo ma chiunque, un impiegato per esempio che abbia seguito le vostre conversazioni e decida di registrarlo, magari con il nome di altra persona sapendo che al momento del bisogno ne avra’ un guadagno.

Non solo, l’azienda cinese sa benissimo che serve registrare il marchio in cina, tu no, potrebbe farlo a tua insaputa senza prendersi la briga di dirtelo, giusto come valore di garanzia nel caso le cose non vadano come previsto loro avranno il tuo nome commerciale come contropartita.

Written by

By Mandarina Servizi Shanghai

No Comments Yet.

Leave a Reply

Message

WhatsApp Chat su WhatsApp